Etiopia

Incastonata nell’altopiano dell’entroterra del Corno d’Africa, l’Etiopia è una terra prestigiosa e speciale per tutti gli amanti del buon caffè. La nazione africana è infatti considerata la vera e propria patria del Caffè. Le ragioni di questo primato sono principalmente due. Da un lato il particolare territorio locale favorisce la crescita spontanea e naturale della coffea arabica. Dall’altro, c’è l’antica esperienza del popolo etiope nella raccolta e nella preparazione del prezioso infuso, un amore testimoniato dalla particolarissima cerimonia di servizio della bevanda. L’altitudine e il clima, sono spesso considerati sinonimo di buona qualità dei chicchi. Migliaia di varianti di questa pianta permettono ai caffè dell’Etiopia di sprigionare aromi e caratteristiche sempre nuovi e particolari, capaci di stupire tutti gli estimatori.

SIDAMO: coltivato a circa 2.000 mt. di altitudine, è il più pregiato e il più raro tra i caffè arabica di questa terra. E’ un caffè con un profumo molto intenso, un ottimo corpo e netti sentori di speziato con accenni di rum, cioccolato e frutta tropicale. È uno dei rarissimi caffè in cui l’acidità è quasi del tutto assente (medaglia d’oro all’International Coffee Tasting 2006).

LIMU: come la maggior parte delle miscele africane è più leggero rispetto alle controparti sudamericane, ma non per questo meno corposo. Al palato il suo aroma è dolce ma con una leggera nota piccante; le note provenienti dagli agrumi e floreali (del gelsomino) danno un tocco di acidità. Si crea così un caffè seducente e ricco, che trasporta subito la mente alle atmosfere dolci e calde dell’Africa.

 

 


Stampa