Coffee Trick: metodo Syphon

PREPARARE UN CAFFÈ CON IL SYPHON

Correva l’anno 1840 e James R.Napier ideò il primo esemplare di Coffee Syphon, denominato inizialmente col nome di “Vacuum Coffee Pot“, senza però brevettarlo e di conseguenza aprirlo al mercato, a causa essenzialmente della qualità del vetro utilizzata che non assicurava la resistenza al calore e soprattutto la sua sicurezza.

L’oggetto, non essendo stato protetto, fu così sottoposto a libere rivisitazioni da parte di altre menti e mani. Dopo aver subito in prossimità dell’inizio del secolo passato, ovvero nel 1925, alcune modifiche necessarie al suo corretto utilizzo, giunse finalmente ai giorni attuali acquistando forte popolarità. Ringraziando particolarmente la sua eccezionale presenza scenografia. Uno strumento che da sempre ha mantenuto le caratteristiche scenografiche, nonché le sue forme sinuose, contraddistinguendosi grazie a queste da altri popolari sistemi di estrazione del caffè. Vediamo come si utilizza.

Innanzitutto ci servono:

  • Un syphon
  • 400 ml di acqua
  • 30 gr di caffè macinato medio/grosso

SVOLGIMENTO

Come prima cosa dobbiamo inserire il filtro con a catenella all'interno della boccia superiore. Dopo di che si riempie la boccia inferiore con 400 ml di acqua.

Unite i due recipienti facendo attenzione che siamo ben attaccati e uniti, e spostate il tutto sopra la fiamma la fiamma. Un nostro consiglio è di accedere la fiamma dopo che i recipienti sono stati messi sopra.

Ora inizia la parte affascinante, raggiunto il punto di ebollizione, la pressione nella boccia inferiore aumenterà, spingendo l’acqua verso l’alto nel sifone fino a riempire la boccia superiore. Arrivati a questo punto aggiungete il caffè macinato e mescolate delicatamente. 

Lasciate sobbollire per un minuto al massimo, per poi spegnere la fiamma. Con la diminuzione della temperatura, il liquido nella boccia superiore inizierà nuovamente a scendere nella boccia inferiore, separandosi dalla polvere di caffè attraverso il filtro. Il caffè verrà “risucchiato” verso il basso, lasciando i fondi nella boccia superiore.

Terminato il procedimento rimuovete il recipiente superiore e versate il caffè direttamente dalla boccia nella vostra tazza preferita. 

Buona pausa caffè!


Stampa